Pubblicato da: rainbowman56 | 5 novembre 2019

Russia: la legge sulla propaganda gay colpisce ancora!


BoundlessRainbowLove

Parlare
di omosessualità è reato? La risposta corretta sarebbe: No! Ma in
Russia non è così.

E’ di poche ore la notizia secondo la quale la polizia Russa ha dichiarato pubblicamente di aver aperto un’indagine riguardante alcuni video, pubblicati prima su un canale YouTube e poi cancellati, nei quali minori di 14 anni parlerebbero di omosessualità con persone gay, una drag queen e un’ex attrice porno.

Secondo i media, in particolare il quotidiano Meduza, il contenuto dei video riguarderebbe delle interviste pubblicate su un canale YouTube “Real Tolk”. In alcune di queste chiacchierate un uomo avrebbe chiesto ai ragazzini cosa sapessero dell’omosessualità, spiegando loro che essere gay è una cosa normale. Una discussione che per chi scrive non appare pericolosa, ma non è dello stesso avviso il Comitato investigativo russo riscontrando, invece, una violazione della c.d. Legge sulla propaganda gay.

A conferma di quanto detto, il vice presidente della Camera…

View original post 115 altre parole


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: