Pubblicato da: rainbowman56 | 14 novembre 2015

Dal Blog di Nico Valerio


EUROPA COMPLICE. La molle Europa mi ricorda la Germania di Weimar e l’Italia di Facta, che scambiavano la democrazia per debolezza e mancanza di (fortissime) idee di libertà. Perché i nemici della libertà sono forti e noi dobbiamo essere più forti di loro. Eppure, con quale inutile durezza reprimevano gli scioperi delle donne operaie o dei braccianti! Allora democratici deboli non capirono subito che il pericolo vero, unico, mortale, veniva invece dal fascismo e dal nazismo. Fu la Storia a spiegarglielo: ma ormai era troppo tardi. Anche oggi si è deboli coi forti e forti con i deboli. In Italia prefetti e questori, forse per timore che colpevoli magistrati li mettano sotto accusa, permettono a hooligans anglosassoni, black bloc francesi e pseudo-anarchici greci di varcare la frontiera e di avvicinarsi agli stadi e alle manifestazioni (ricordate l’anti-Expo?), preferendo “controllarli” anziché respingerli o arrestarli in modo preventivo. E qui le colpe di alcuni giudici sono certe. Piuttosto, l’imbelle Europa, ipocrita e cripto-antisemita, se la prende con gli incolpevoli Ebrei, applicando un bollino d’infamia sui prodotti commerciali di una parte d’Israele, ma non fa nulla di efficace e radicale contro l’islamismo terrorista, che ora perfino a Milano accoltella pacifici cittadini colpevoli di portare la kippa, e fa comodamente le sue stragi a Parigi e altrove. Non hanno capito che la sottovalutazione del pericolo è il miglior aiuto al terrorismo e al progetto di dominio “culturale” (medievale e sanguinoso) che vi sta dietro. La molle Europa non accetta più la guerra, a cui pure viene chiamata dagli islamisti e dai provocatoro di ogni risma. Un grosso errore: anche un non violento se attaccato, non solo deve difendersi ma anzi deve essere più forte, deve distruggere il violento. Se davvero vuole dimostrare che la violenza è un male e non paga. Altrimenti, lo pseudo non-violento è solo un molle e pigro buffone, che fa propaganda alla violenza provando con la sua inerzia che è vincitrice.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: