Pubblicato da: rainbowman56 | 13 maggio 2015

TAVANATE OMOFOBICHE


La tavanata della settimana l’ha detta un certo Gandolfini, “psicologo” dalle idee poche ma ben confuse. “Nessuno studio può provare che l’omosessualità non sia una malattia” La logica gli fa difetto, è chi afferma qualcosa che deve dare la prova. Nessuno può provare che Gandolfini non ha comprato la laurea. Nessuno può provare che Gandolfini non sia uno zombie telecomandato dal Vaticano. E’ stato invece provato che molti omofobi conclamati si arrazzano davanti al porno gay. Nessuno può provare che Gandolfini, Adinolfi, e altri attivisti anti gay non siano gay repressi.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: