Pubblicato da: rainbowman56 | 28 marzo 2015

Assoluzione di Knox e Sollecito: il logico risultato di indagini fatte male (eufemismo)


Quando le prove a carico sono inconsistenti a causa di indagini fatte alla carlona, un giudice appena competente non puo’ che assolvere. Non e’ stato neppure provato che i due fossero presenti sulla scena del delitto. Una ennesima sconfitta per la giustizia, non per l’assoluzione, ma per il mancato raggiungimento di una verita’ certa. Non si puo’ condannare una persona sulla base di ragionamenti arzigogolati e illazioni basati su indizi tutt’altro che “certi e univoci” come dice la legge.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: