Pubblicato da: rainbowman56 | 8 ottobre 2014

Il metodo dello struzzo ovvero: ignorare le sentinelle? di Marino Buzzi


La petulante litania delle sentinelleche, dopo essere state contestate in tutte le piazze in cui si sonopresentate e dopo il pauroso flop dei partecipanti, ora si diconovittime di aggressioni, con tanto di interrogazioni parlamentari daparte della destra (alla faccia dell’essere apartitici) ha portatoalla luce alcuni aspetti interessanti.

Il primo, direi il più importante, èche a manifestare contro la violenza ideologica delle sentinelle nonc’erano solo le persone GLBT, c’era quella parte di società civileche crede che dare diritti a qualcuno non significhi toglierli aqualcun altro, c’erano coloro che credono nell’uguaglianza, lepersone che vogliono una società in cui non ci siano cittadine ecittadini di serie A e di serie Z. Ma c’erano anche antagonisti eantifascisti, c’erano esponenti di centri sociali, c’erano cattoliciche non si riconoscono nella crociata antigay delle sentinelle. Seuna persona scende in piazza per negare diritti ad un altro essereumano è normale, dal mio punto di vista, che debba aspettarsi dellecontestazioni. Non mi stancherò mai di chiedervi di immaginareun’altra situazione: se questa gente scendesse in piazza contro imatrimoni misti? O per impedire a persone di religioni diverse diunirsi in matrimonio? Come reagirebbe la politica e la societàtutta? Inoltre continuo a chiedermi perché queste persone voglionoimpedire che le persone omosessuali abbiano le stesse tutele dellepersone eterosessuali? A loro cosa cambia? Oggi ho sentitoun’intervista in cui una sentinella diceva che se passasse la(brutta) proposta di legge Scalfarotto (e, ovviamente, non vedrà maila luce) loro non potrebbero più dire che l’unico matrimoniopossibile è fra un uomo e una donna perché verrebbero arrestati(??????). Ora, anche un bambino capirebbe che questa è una pallapazzesca, che nessun diritto a pensarla diversamente è in pericolo,che nessuno verrà mai denunciato o arrestato per aver detto diessere contrario all’omosessualità. Voglio urlarlo: QUSTA COSA NON ÈASSOLUTAMENTE VERA! Coloro che lo affermano mentono sapendo dimentire.

Ormaile Sentinelle non sono più un problema solo delle personeomosessuali, avendo portato in piazza, nelle loro fila, esponentidella destra estrema è normale, direi, che anche coloro che credononei valori dell’antifascismo si sentano coinvolti. Le persone GLBTche hanno partecipato alle manifestazioni contro l’ideologia dellesentinelle lo hanno sempre fatto in maniera gioiosa, pacifica,ironica.

Unaltro aspetto importante di questa vicenda è come le Sentinellesiano coperte sia a livello politico (e tornano in ballo leinterrogazioni e ci sono esponenti di spicco del governo chepartecipano alle veglie silenziose) sia a livello mediatico (nessungiornale o quotidiano di stampo cattolico o di destra ha mai messo indiscussione l’azione di questa gente). Da notare, poi, come il giornodopo le manifestazioni antigay di questa gente il ministro Alfanoabbia ordinato di cancellare le registrazioni dei matrimoniomosessuali contratti all’estero.

Infine,come se ce ne fosse bisogno, il fenomeno delle sentinelle ha messocon forza in evidenza l’inadeguatezza della classe politica del PD e,in particolare, dei politici che, anche grazie al favore dellecomunità omosessuali, hanno fatto carriera. Sull’argomento èintervenuta la Concia che ha sostenuto che le manifestazioni controle sentinelle sono servite a far pubblicità alle stesse. In un altrotweet Scalfarotto ha, con garbo, invitato Alfano a confrontarsi conRenzi che ha la delega alle pari opportunità (ricordo che, almomento, è come se le Pari Opportunità non esistessero),dimenticando che il PD, il suo partito, non solo aveva promesso unalegge in favore delle persone GLBT che poi non ha fatto ma ha anchecontribuito ad affossare la sua proporino Buzzista di legge (già ampiamentemodificata per non scontentare i cattolici) e che Alfano GOVERNAinsieme a Renzi.

Vorreiinoltre dire a tutti gli esponenti del mondo omosessuale chesostengono che le contromanifestazioni sono state un errore che dierrori le comunità ne han fatti tanti. Per anni, per esempio,abbiamo ignorato il problema delle terapie riparative tanto che ora èun fenomeno diffusissimo sia in Italia che all’estero. Per troppotempo abbiamo dato per scontato che la sinistra avrebbe fattoqualcosa, siamo scesi a troppi compromessi, abbiamo pregato, sperato,aspettato. Non si risolve il problema ignorandolo. Lo so che lesentinelle andavano proprio in cerca dello scontro per farsi passareper vittime ma non è nemmeno possibile fare sempre come gli struzzi.Al momento, per come la vedo io, le persone omosessuali sono senzarappresentanza politica, sono costrette a autogestirsi e aorganizzarsi per contrastare la violenza ideologica di certi gruppi.Le piazze piene di persone esasperate non sono una cosa positiva ma aquesta esasperazione ci hanno portate/i. Forse è il caso che lapolitica torni a parlare con la gente e capisca che non faremo piùsconti a nessuno.

MarinoBuzzi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: