Pubblicato da: rainbowman56 | 30 luglio 2014

Che cos’è l’omofobia – il racconto di Federico


Concordo in pieno.. Gli omofobi meritano l’ostracismo e il disprezzo di tutte le persone civili

Anellidifum0's Blog

Come a pochi sarà sfuggito, io sono bisessuale. Il fatto che io conviva da 4 anni (e mi sia sposato da 2) con una donna caraibica e non, incidentalmente, con un uomo caraibico non mi fa certo dimenticare cosa significhi non essere eterosessuali.

Siccome nella misera Italia sono davvero troppi gli eterosessuali (quelli che, con un immane senso dell’autoironia non voluta, mia sorella si ostina a chiamare “normali”, pensando evidentemente di rientrare nella categoria) che non sanno o che dimenticano cosa voglia dire vivere avendo un orientamento sessuale diverso da quello della maggioranza, mi sembra utile pubblicare, col suo consenso, la riflessione che il mio amico Federico (no, non il coautore) ha postato sul suo profilo Facebook poche ore fa.

Piccola nota: Federico è un uomo forte, psicologicamente e intellettualmente strutturato, come lo sono io. Molti di noi LGBT nati negli anni Settanta abbiamo, all’alba del 2014…

View original post 794 altre parole


Responses

  1. Non mi sono chiari alcuni particolari:

    Il bestione che minacciava con il bastone di un ombrellone gridando il suo disgusto e cercando una provocazione per dare addosso ai due naturisti italiani omosessuali colpevoli solo di essere due uomini chiaramente felici della reciproca compagnia era anche lui un naturista che fino a quel momento aveva serenamente condiviso quello spazio (la spiaggia) insieme all’amico naturista che cercava di calmarlo, alla moglie naturista (dell’amico) e a tutta la famiglia (naturista) dell’amico che poi ha lasciato, “vergognandosi”, la spiaggia naturista?

    Cioe’, mi spiego:
    In una spiaggia naturista una folla di bagnanti naturisti si sta godendo il sole serenamente.
    Improvvisamente un naturista prende in mano il bastone dell’ombrellone per dare addosso a due naturisti omosessuali italiani che se la godevano tranquillamente fra loro. Tutta la folla naturista che fino a quel momento si godeva il sole e la natura in modo naturistico reagisce indignata contro lo scalmanato naturista omofobo che vuole prendere a ombrellonate i due naturisti omosessuali italiani.

    Cosa puo’ avere scatenato l’ira “omofoba” del naturista? Certamente non la nudita’ dei due malcapitati naturisti (nudi) italiani che si godevano insieme ad una folla di naturisti (nudi) la meravigliosa spiaggia naturista di Minorca?
    Un naturista che con amici naturisti con famiglia entra in una spiaggia naturista, infatti, non puo’ essere cosi scemo da prendere a bastonate due naturisti italiani omosessuali che si godono la reciproca compagnia.

    Un colpo di sole? Un colpo di matto? Un attacco omo-fobo-schizo-frenico?

    Non sono convinto.
    Sospetto, forse maliziosamente, che i due naturisti italiani si stessero spompinando sulla spiaggia credendo di passare inosservati (infatti nessuno se ne era accorto) e che un naturista, con amico e famiglia appresso, avendone invece notato le erotiche effusioni che in luogo pubblico si chiamano “atti indecenti” abbia reagito in perfetta coerenza con la filosofia naturistica che non contempla l’eccitazione sessuale quando ci si vuole immergere nella natura in modo naturalistico.

    Specialmente in presenza di famiglie con bambini.

    C’e’ qualcuno che condivide i miei dubbi su come siano andate realmente le cose?

    • I tuoi “dubbi” sono insinuazioni meschine non suffragate dai fatti. Dubito che la folla si sarebbe schierata a favore dei due se veramente avessero commesso atti osceni in luogo pubblico. Le tue insinuazioni la dicono lunga sulla mentalita’ omofobica, pronta a pensare il peggio degli omosessuali. Credo che i due si stessero semplicemente baciando. Chiunque tu sia, uomo o donna, visto che l’e-mail che hai fornito al sito risulta falsa e che non sembra essere titolare di un sito, tienti per te la tua omofobia e non ostentarla facendo commenti rivoltanti come quello che ho dovuto cestinare per manifesta oscenità. Che miserabile esempio di omofobica vigliaccheria.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: