Pubblicato da: rainbowman56 | 9 aprile 2014

E l’omofobo andò a piagnucolare da Severgnini


http://italians.corriere.it/2014/04/09/idee-tradizionali-sul-matrimonio-gay-sei-discriminato/

Idee tradizionali sul “matrimonio gay”? Sei discriminato

Caro Beppe, Brendan Eich, co-fondatore di Mozilla che ha prodotto il web browser (mi scuso per il troppo inglese, ma faccio fatica a trovare il corrispettivo in italiano) gratuito Firefox – che uso e preferisco ad Explorer o Safari o Chrome – e’ stato costretto alle dimissioni. Cosa ha fatto di grave? Ha donato $1000 dollari, sei anni fa, ad una associazione che aveva promosso il referendum detto “Proposition 8″, che emendava la costituzione dello stato della California, definendo il matrimonio come una istituzione riservata ad un uomo ed una donna; la proposta fu approvata, ma poi annullata per via giudiziaria. Consideriamo quanto successo a Barilla; le reazioni violente contro la Manif Pour Tous in Francia; le reazioni violente del movimento LGBTQQY (versione corrente dell’acronimo che descrive le sterminate varieta’ di preferenze sessuali qui in America, ma Facebook offre 51 alternative, percio’ non sono sicuro) contro genitori e studenti che a Colonia si opponevano alla “riforma” dei contenuti dell’insegnamento di educazione sessuale. In Italia c’e’ una proposta di legge che introduce un trattamento speciale per le vittime di violenza per “odio sessuale” (qui Hate Crimes). Ma in tutti questi casi non c’e’ mai stato un comportamento violento da parte di chi si oppone al matrimonio tra persone dello stesso sesso. L’istituzione del matrimonio, presso tutte le culture, comprese quelle che prevedono la poligamia, e’ sempre stata posta dalla societa’ a garantire le unioni che la mantengono vitale tramite la possibilita’ di procreare. Ogni societa’ – non solo quella di cultura ad impronta cristiana – garantiva speciali protezioni perche’ speciale era quel tipo – e solo quel tipo – di unione tra adulti. Ogni altro tipo di relazione aveva nomi e garanzie diverse, spesso solo a carattere privato. Oggi chi anche solo esprima idee tradizionali rispetto al “matrimonio gay”, paga pesantemente; mi chiedo a questo punto: ci sara’ mica bisogno di una legge in materia?

C’è così tanto di sbagliato in questa lettera che non si sa da dove cominciare. Non c’è nessun “trattamento speciale” ma una estensione dell’aggravante già prevista per le violenze motivate da odio razziale alle violenze motivate da odio omofobico. Non mi risultano reazioni “violente” alla Maniif pour tous, di cui alcuni simpatizzanti hanno commesso violenze contro  omosessuali. Si vuol far passare il dissenso, anche espresso vivacemente, per violenza? Al solito, gli omofobi cercano di rivoltare la frittata, facendosi passare per perseguitati 

 


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: