Pubblicato da: rainbowman56 | 28 ottobre 2013

Ancora sangue gay


Il lato fucsia della forza

20131028-095257.jpg

Non c’è davvero molto da dire sull’ennesimo suicidio del giovane gay a Roma, l’ennesimo, il terzo in pochi mesi. E questo aggiunge tragedia alla tragedia.

Faccio mie le parole di Pieralli, vicepresidente dell’associazione Plus: la responsabilità di quanto sta accadendo è, in primis, di un movimento che non sa essere anche comunità solidale.

E, aggiungo io, di una comunità che non pensa a se stessa. Di questa solitudine che uccide dobbiamo risponderne noi tutti/e.

Poi ci sono i mandanti morali. Le dichiarazioni delle Bindi, le Binetti, i D’Alema, i Giovanardi…

C’è la vicenda assurda di una legge sull’omofobia che tutela le affermazioni omofobe e lascia più soli/e quanti dovrebbero essere protetti/e.

E poi oltre il danno, la beffa: perché per lavarsi la coscienza, oggi tutti parleranno del giovane gay suicida. Soprattutto quelli che dovrebbero tacere e vergognarsi.

View original post


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: