Pubblicato da: rainbowman56 | 16 agosto 2013

Isinbayeva, normalità russa e la futura shoah gay


Il lato fucsia della forza

«Io sono a favore delle regole sui gay. Noi russi siamo normali, i ragazzi con le donne e le ragazze con gli  uomini. Rispettate le nostre leggi».

Queste le dichiarazioni dell’atleta russa Yelena Isinbayeva, in merito alle proteste degli altri e delle altre partecipanti ai mondiali di atletica che si stanno svolgendo nel paese di Putin, dove recentemente sono state varate leggi restrittive sulla libertà e la sicurezza delle persone LGBT. Ricordiamo anche che queste regole a cui allude vietano di manifestare il proprio orientamento sessuale, pena la prigione, e hanno già portato diversi gruppuscoli neonazisti ad adescare e torturare giovani omosessuali, mandando poi in rete i video delle violenze.

Continua ancora la “campionessa” di tolleranza: «Forse siamo un popolo diverso da quello di altri paesi, ma abbiamo le nostre leggi e vogliamo che gli  altri le rispettino, perché noi all’estero lo facciamo. Ci consideriamo gente normale».

Quindi, nella migliore delle tradizioni degli alfieri…

View original post 415 altre parole


Responses

  1. La signora (!) ha “ritrarrato” sotto la spinta degli sponsor. Pusillanime.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: