Pubblicato da: rainbowman56 | 31 luglio 2013

L’insultante “morale” sessuale della chiesa cattolica (e delle religioni abramitiche in generale)


Io trovo la morale sessuale delle religioni abramitiche (ebraismo, cristianesimo, islam) insultante per la specie umana, specialmente quella di sesso femminile. Prendete la morale sessuale di un capo tribale beduino che pensa che le donne esiostano solo per dare a lui e ai suoi compari dei figli, un capo misogino,, esclusivista, geloso fino alla paranoia, e avrete il Yahveh tribale ebraico. Le due religioni derivate sono rimaste sostanzialmente a quel punto, con raffinamenti e giustificazioni teologiche, ma il succo è quello li’. Gli esseri umani concepiti come animali da monta, la cui sessualità deve servire solo per procreare. La sessualità non riproduttiva, vista come peccato, , la contraccezione un abominio, non parliamo poi dell’omosessualità, un insulto all’ideale di sessualità del capotribu’. ma la sessualità umana è quella di esseri coscienti e intelligenti, con una psicologia sofisticata, e una natura che va oltre gli stereotipi di genere del capobranco. Puo’ essere una sessualità usata per esprimere affetto, amicizia, amore, una sessualità ludica, una sessualità  che non deve, quando vi sia rispetto e  mutuo consenso fra i partner, essere bollata come “peccato” solo perchè non rientra nei ristretti limiti concepiti da un capocarovana beduino.  E’ ora di smetterla di credere che il Levitico abbia ancora senso oggi, se mai l’ha avuto, con la sua ossessione di massacrare chiunque non rispetti le regple della tribu? Paradossalmente, nella chiesa cattolica, i capi della tribù  si suppoine che siano casti, che non formino una famiglia, che non conoscano sessualità e riproduttivitò e famiglia. ma abbiano il diritto di decidere in nome dei loro 2prinvcipi non nregoziabili” su come deve essere la sessualità, la riproduttività, la famiglia altrui. Loro, possono frequentare saune-bordello e commettere abusi e atti di pediofilia, ma bessuno ha il diritto di criticarli e di mettere bocca.

TROPPO COMODO, CARI I MIEI COSIDDETTI RAPPRESENTANTI DI UN PRESUNTO

Ritengo che la presunta 2apertura” di Papa Bergoglio a noi gay sia in realtà la RICONFERMA del pregiudizio omofobo-clericale, per cui si possiamo essere accolti nella chiesa se “cerchiamo dio”, rinunciamo a vivere pienamente la nostra sessualità,  e riconosciamo di essere peccatori e moralmente disdordinati (a differenza dei preti pedofili?). No, non ci siamo Santitò. Una apertura del genere non ci interessa.  Quando ci dirà che abbianmo dignitò di esseri umani con il diitto di amare  e sposare la persona che amiamo, ne riparleremo. Ci rifiutiamo di accettare un catechoismo insultante per noi e per gli esseri umani in generale, anche per le coppie eterosessuali, e soprattutto per le donne, viste come strumenti di procreazione e basta, No, è oa di ribellarsi contro una morale sessuale arcaica e primitiva. Sostituiamola con una morale sessuale basata sul rispetto reciproco e sull’amore.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: