Pubblicato da: rainbowman56 | 29 aprile 2013

Non e’ colpa del “clima d’odio” o della crisi, ma di chi ha sparato


E’ ora di finirla di giustificare atti di inescusabile violenza con vaghe e generiche cause. La crisi interessa tutti, molta gente ha perso il lavoro, molti matrimoni sono finiti con una separazione. Quell’uomo diceva di voler sparare ai politici, ma ha ferito persone innocenti a cui va tutta la mia solidarieta’. Si e’ probabilmente trattato di un caso di suicidio indiretto tentato, non avendo il coraggio di spararsi, ha sparato  ai poliziotti sperando che lo  ammazzasero. In ogni caso, non è corretto usare la crisi in atto per diminuire la gtravità del crimine, o strumentalizzare quel gesto sciagurato per attaccare chi critica la classe politica. La quale è auspoicabile che si dia una mossa per attuare le necessarie riforme. Intanto lo sparatore risponderà del suo crimine personalmente.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: