Pubblicato da: rainbowman56 | 19 marzo 2013

Riportiamo i “nostri marò” in India, per favore


Se abbiamo dato la nostra parola, non possiamo rimangiarcela, senza fare una figura barbina, per parlare pulito.  Se non si era convinti della versione indiana dei fatti, bisognava dirlo subito, e gestire la vicenda, certo piena di punti controverso, diversamente. Se temevamo che la magistratura indiana fosse poco obiettiva e avesse già scritto la sentenza, si sarebbe dovuti ricorrere a un arbitrato internazionale. Mancando di parola, passiamo dalla parte del torto. e per favore, evitiamo accorati appelli tipo “salviamo i nostri marò”. non sono prigionieri di Al Qaeda, sono  accusati di omicidio e per questo erano stati trattenuti da un governo democratico. Se anbbiamo promesso di farli tornare in India, è giusto che tornino.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: