Pubblicato da: rainbowman56 | 26 gennaio 2012

Ha ancora senso essere cristiani?


Da bambino, ero cristiano. In un certo senso,lo sono ancora, se  credere ancora in una sorta di Gesù umanista, ribelle e difensore degli oppressi e perseguitati, un Gesù che insegna amore, carità, e la libertà dello spirito è essere cristiano.Un Gesù che, lo ammetto, forse non è mai esistito..Non credo di essere mai stato cattolico, ma Gesù è stato per molto tempo un mio “amico immaginario”, per così dire (letture di Guareschi e Luigi Santucci galeotte) Poi ho letto molti libri sul Gesù storico, sulla storia del cristianesimo, e su come il messaggio di amore e carità del Gesù sia stato stravolto e tradito dalle varie Chiese, cattolica in primis in nome del loro potere, della loro intolleranza e avidità. Il fondamentalismo cristiano non è certo migliore del fondamentalismo islamico, ebraico, indù o di altre religioni. Dogmatismo, intolleranza, odio per chi è diverso da loro o non la pensa come loro, vittimismo ipocrita, pretesa difesa di una “libertà religiosa” che non è altro che la pretesa di imporre le loro idee ristrette a tutti, e una nuova  ipocrisia:  assimilare critiche e dissensi alle REALI  persecuzioni che i loro correligionari soffrono in altri paesi.

Personalmente credo che Gesù disconosca come suoi seguaci persone che sanno solo odiare e calunniare, che non hanno un briciolo di carità nella loro anima nera, che credono che razzismo, omofobia e intolleranza siano valori “CRISTIANI”. il vero Gesù avrebbe molto più schifo di questa gente di quanto ne avrebbe per una vignetta di satira o  piece teatrale, anche se di gusto forse discutibile come quella di Castellucci.Assimilare poi la critica e la satira a persecuzioni violente di cui sono vittima cristiani in paesi islamici e in India, è semplicemente un insulto a quelle vittime. Ogni persecuzione, discriminazione, violenza, da chiunque commessa, nei confronti di chiunque, per qualunque ragione, inclusa  la religione,è un crimine Ma la libertà di espressione è un diritto fondamentale di uomini e donne, molto più importante di dogmi spesso stupidi, crudeli e meschini. Gli evangelici americani che preferiscono che un ragazzo si suicidi piuttosto che abbandonare il loro odio verso gli omosessuali, certi cattolici che non abbandonano un viscerale antisemitismo e disprezzo per chiunque non la pensi come loro, sono esempi di cristiani in realtà ANTIcristiani.

Gesù ci insegnò l’amore: loro odiano

Gesù ci insegnò la carità: loro non sanno neppure cosa sia

Gesù ci insegnò a soccorrere  i bisognosi e a non essere gretti e avidi: loro, ratzinger in primis, si paludano  d’oro e ricchezze

Gesù ci insegnò a parlare con sincerità: i loro discorsi sono pieni di menzogne e ipocrisie.

Gesù disse che il sabato è fatto per l’uomo, non l’uomo per il sabato: loro disprezzano le più elementari necessità umane in nome dei loro dogmi.

Gesù aveva a cuore l’innocenza dei bambini: la chiesa cattolica ha protetto chi quell’innocenza ha violentato.

Gli anticristiani sono davvero quei sedicenti  “cristiani”.

La religione forse non è l’origine del male, ma il male la trova utilissima


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: