Pubblicato da: rainbowman56 | 2 dicembre 2011

Giornata Mondiale contro AIDS, ma alla Rai non si deve dire “profilattico”. dal sito UAAR


In occasione della Giornata Mondiale contro l’AIDS di ieri, si scopre che in Rai è ancora off limits la parola “profilattico”. Un’email, inviata a redattori e programmi delle trasmissioni su Radio Uno coinvolte nell’evento, fa riferimento ad un diktat si dice arrivato addirittura dal ministero della Salute, guidato dal cattolico Renato Balduzzi. Nel messaggio, firmato dal funzionario Laura De Pasquale, ma resa pubblica, si legge appunto che “nelle ultime ore il ministero ha ribadito che in nessun intervento deve essere nominato esplicitamente il profilattico; bisogna limitarsi al concetto generico di prevenzione dei comportamenti sessuali e alla necessità di sottoporsi al test HIV in caso di potenziale rischio”. Come si fa a promuovere la prevenzione dell’AIDS senza parlare dei metodi di profilassi e del preservativo? Diversi, soprattutto i gruppi gay sono indignati e sospettano lo zampino della Chiesa, che tra l’altro vede positivamente il nuovo esecutivo, composto da molti esponenti del mondo cattolico. Sebbene formalmente il Ministero neghi il divieto, Il Corriere della Sera e Il Fatto Quotidiano notano che il termine incriminato non compariva né nel comunicato ufficiale, né veniva pronunciato nella conferenza stampa di presentazione.

Valentino Salvatore

Le tre idee più cretine sull’AIDS?

– Si previene esortando alla castità

E perchè non con le preghiere? Perchè non esortare alla castità i preti pedofili.piuttosto?

– Colpisce solo gli omosessuali (non i buoni padri di famiglia che fanno turismo sessuale in Brasile con prosttute minorenni)

Può colpire chiunque abbia rapporti non protetti con partner sconosciuti o a rischio

– Siccome l’AIDS si può curare, non curiamoci della prevenzione (preservativo, soprattutto)

Siccome la polmonite si può curare, andiamo in shotts e maglietta in Gennaio, no? Come idiozia siamo lì. E comunqur l’AIDS non si puù ancora curare, solo tenere a bada l’HIV con pesanti cocktail medicinali, una vita sul filo del rasoio. Ci tenete proprio? E perchè rischiare di infettare gli altri?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: