Pubblicato da: rainbowman56 | 16 luglio 2010

Leggo sul Corriere di oggi: “in Vaticano diventa reato lo smercio di foto pedopornografiche”


Perchè, prima…?

Vien da pensare che, fino ad oggi,  quegli abominii di foto in Vaticano circolassero liberamente, e magari ci fosse un punto vendita. Certo che con tutti i preti pedofili in circolazione,se ci fosse stato un fiorente commercio non stupirebbe.

“Mi spiace,Monsignore, ma siamo impossibilitati a consegnarle la merce. Con le nuove norme, capirà…”

Secondo alcune associazioni di parenti delle vittime,e non solo, le nuove norme non sarebbero sufficienti ad arginare il tristissimo fenomeno degli abusi su minori. Secondo me dovrebbe essere prevista la scomunica immediata con disonore e il deferimento alle autorità civili.

E dovrebbero capire che l’abuso di minore e/o disabile, lo stupro, la molestia sessuale non sono peccati contro il “sesto comandamento” (che per altro recita: “non commettere adulterio” nessuna allusione a imprecisati “atti impuri”) ma peccati CONTRO LA PERSONA: l’offeso è il minore abusato, non la “castità” o altre astrazioni, ma una persona in carne ed ossa, capace di soffrire.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: