Pubblicato da: rainbowman56 | 14 ottobre 2009

Volontè scrive un articolo assurdo…da http://ilmondodigalamay.ilcannocchiale.it/


ticolo di un’assurdità totale, determinata da integralismo religioso e da ignoranza della psicologia umana.Ar
Oggi alle 1.34 | Modifica nota | Elimina

Luca Volontè, stesore dell’ articolo che segue sotto questa premessa, fa confusione tra identità di genere e orientamento sessuale e tra orientamento sessuale e parafilia sessuale.

Lo fa quando sostiene che una legge che punisca reati che abbiano come movente l’odio verso persone di orientamento sessuale diverso dal proprio (o da quello che si vorrebbe avere, puntualizzo io), possa aprire la strada alla legalizzazione della pedofilia… (che NON è un orientamento sessuale, ma una parafilia).

Se questi errori li fa in mala fede il fatto è grave, ma se lo fa in buona fede lo è ancora di più. Mente sapendo di mentire…


Ecco l’articolo:

Altro che uguaglianza, gli omosessuali saranno “più uguali”

di Redazione

Se foste il padre o la madre di un bimbo abusato da un pedofilo e reagiste con un ceffone, rischiereste una pena con l’aggravante, per aver colpito il suo «orientamento».

(NON è affatto così: infatti la pedofilia è una parafilia sessuale, non un orientamento sessuale; la differenza sta nel fatto che le parafilie sessuali non riguardano il sesso della persona oggetto del desiderio erotico, ma altri aspetti: nel caso della pedofilia si tratta dello stato prepuberale; il sesso del minorenne oggetto del desiderio sarà stabilito dall’orientamento sessuale del pedofilo, quindi maschio o femmina a seconda che il pedofilo sia omosessuale, eterosessuale o bisessuale… In ogni caso l’orientamento sessuale non ha nulla a che vedere con la pedofilia non più di quanto ne abbia con il voyerismo o la coprofilia o col sadomasochismo… http://www.google.com/search?q=parafilia%2C+pedofilia&rls=com.microsoft:*:IE-SearchBox&ie=UTF-8&oe=UTF-8&sourceid=ie7&rlz=1I7ADBS_it)

La gender theory rischia di entrare nell’ordinamento italiano, essa non riconosce alcuna differenza specifica o congenita tra uomo e donna, rappresenta una missione verso eterodossi, porta alla distruzione dell’unità tra i sessi e tra le generazioni.

(Stronzate degne di un cattofascista; secondo lui il fatto che esistano due sessi implicherebbe che debbano esistere solo un orientamento sessuale: l’eterosessualità; in ogni caso l’ìdentità di genere con l’orientamento sessuale NON c’entra una pippa!!! chi è omosessuale non si sente del sesso opposto e non sceglie di farsi piacere persone del proprio sesso; semplicemente è attratto naturalmente da persone del suo sesso piuttosto che del sesso opposto; )

Ciò che risiede nelle intenzioni e nella lettera della modifica del codice penale, nell’introduzione dell’aggravante per discriminazione di orientamento che si inizierà a discutere lunedì, nell’Aula di Montecitorio, è la lotta per la piena equiparazione di gay, lesbiche, transessuali, secondo l’evocazione del principio di antidiscriminazione. (E ci mancherebbe altro!!! )

La proposta, già bollita nella scorsa legislatura, torna in auge per volere del gruppo parlamentare del Pd. Venerdì scorso, senza smentita dai ministeri competenti, il presidente dell’Arcigay festeggiava gli accordi con Carfagna e Gelmini per introdurre l’aggravante per la discriminazione di orientamento sessuale e le informazioni scolastiche sul gender. Il sesso maschile e femminile, secondo questa ideologia irreale, non dipende dalla natura ma dalla scelta che ciascuno può (deve) fare liberamente e senza discriminazioni. Così forse, dovremo insegnare ai nostri figli, nelle scuole, che essi possono scegliere liberamente il loro orientamento sessuale, cioè il loro sesso?

(ULP!!!!! vedete che ho ragione io che Volontè ha una colossale confusione in testa? soprassedendo su questa “Gender Theory” che è di per se una cavolata detta come la diffonde Volontè — in realtà la Teoria del genere sostiene che le differenze sociologiche legate al sesso sono prodotti culturali e che non ha senso che una persona venga discriminata in quanto è donna — di qui la lotta femminista per la parità dei diritti, e specularmente dei doveri, delle donne rispetto agli uomini — o che si debba sentire misconoscere il proprio vero sentire interiore riguardo all’identità di genere che è cosa totalmente differrente rispetto all’orientamento sessuale; mentre l’orientamento sessuale riguarda il sesso cui si è attratti [il sesso opposto, il proprio o entrambi….], l’identità di genere è il sentimento di appartenere a un certo sesso: nella maggior parte dei casi esso coincide con il sesso anatomico, altrimenti in una minoranza [transessualismo, transgenerismo] coincide con il sesso opposto al proprio…. ma questo con l’omosessualità non ha proprio NIENTE a che vedere…. c’entra con la transessualità. Link in tema: http://www.google.com/search?q=gender+theory%2C+transessualismo%2C+identit%C3%A0+di+genere&rls=com.microsoft:*:IE-SearchBox&ie=UTF-8&oe=UTF-8&sourceid=ie7&rlz=1I7ADBS_it http://www.google.com/search?hl=it&rls=com.microsoft%3A*%3AIE-SearchBox&rlz=1I7ADBS_it&q=teoria+del+genere&lr= http://www.google.com/search?q=identit%C3%A0+di+genere+e+omosessualit%C3%A0&rls=com.microsoft:*:IE-SearchBox&ie=UTF-8&oe=UTF-8&sourceid=ie7&rlz=1I7ADBS_it)

Con l’introduzione nell’ordinamento della modifica del codice penale, l’inserimento della circostanza aggravante inerente all’orientamento e alla discriminazione sessuale, si potrebbero verificare alcune incredibili situazioni: compiere una azione violenta o rivolgere una minaccia contro un pedofilo (essendo la pedofilia un «orientamento sessuale») verrebbe punito con aggravante. (come già detto, la pedofilia non è un orientamento sessuale, ma una parafilia sessuale… In ogni caso non vedo perchè mai un pedofilo debba essere picchiato… anche nel caso che abbia commesso abuso verso un bambino, deve essere curato, non piacchiato… Tuttalpiù gli si deve togliere la libertà a vita se non dimostra di saper dominare le proprie pulsioni)

Lo stesso vale per la zoofilia o l’incesto. (altre parafilie…. l’incesto poi è un tabù, ma non è una parafilia)

Non è finita, chi subisce atti di violenza o minaccia per ragioni di orientamento sessuale avrebbe una protezione privilegiata rispetto a chi subisce violenza e minaccia non per ragioni di orientamento sessuale: si nega il principio di uguaglianza.

(ma che non dica stronzate!!! al massimo gli si può dar credito sul fatto che basterebbe l’aggravante dei futili motivi…. ma comunque ciò che Volontè non vuole capire è che gli omosessuali sono una minoranza in pericolo e che lo Stato la deve tutelare…. Ma egli non vuole… Egli, se fosse per lui, i gay li metterebbe in progione per immoralità e impudicità, per alleanza con i diavolo e altre scemente cattoliche a lui care….)

Un omosessuale che subisce violenza a causa del suo orientamento sessuale (ma, come verificare, se davvero la violenza e la minaccia sono a causa del suo orientamento sessuale?) verrebbe protetto in modo maggiore rispetto a un eterosessuale che subisce violenza non per ragioni di orientamento sessuale. (che è come dire che un ebreo che viene picchiato in quanto ebreo viene protetto maggiormente di un non ebreo, non nero, non ecc , ma italiano, per di più cattolico, per di più Volontè…. non sia mai che si facciano leggi per tutelare le minoranze… Volontè altrimenti si sente discriminato….)

La violenza colpisce tutti e uno Stato deve difendere tutti, maschi e femmine di qualunque età, per far ciò è necessario rafforzare l’azione delle forze di polizia, non fare norme discriminatorie e violare il principio di uguaglianza, privilegiando talune categorie di «passioni» sessuali. C’è il rischio che tale norma possa portare alla intolleranza nei confronti di chi (su basi etiche o religiose) ritiene doveroso difendere la rilevanza della differenza sessuale uomo/donna e della complementarietà eterosessuale (rispetto ad altre scelte sessuali) quale condizione indispensabile della identità antropologica e della socialità.

(Volontè non capisce che l’omosessualità non si diffonde, che non una malattia, ma solo un orientamento sessuale minoritario e che tale resterà anche se nel frattempo, si facesse una legge che desse un aggravante specifica a chi picchia un gay solo perchè non è eterosessuale…Le coppie eterosessuali non sarebbero meno eterosessuali solo perchè le coppie omosessuali avranno la garanzia, finora assente, di non essere difese in caso di aggressione… a noi gay pare invece che sino ad ora le aggressioni alle persone omosessuali siano state derubricate come punizioni verso gli immorali da parti di eroi…. ci doveva scappare un tentativo di omicidio per fare qualcosa… nel fratempo quante persone sono morte solo per il fatto di essere gay e non si è fatto nulla??? )

Rimane una assurdità, non essendo possibile accertare nell’interiorità dell’animo l’autentico movente che spinge alla violenza.

(ma che si impicchi!!! è evidente che se uno picchia o pugnala un omosessuale senza un motivo, l’unico motivo può essere che odia gli omosessuali al punto da aggredirli!!!)

Ne conseguirebbe che chi subisce violenza presumibilmente per le ragioni di orientamento sessuale, riceverebbe una protezione privilegiata rispetto a chi subisce violenza tout court (con la negazione del principio di uguaglianza).

(allora ne deduco che Volontè è contrario anche alla stessa legge Mancino…. la cosa di cui si discute è l’aggiunta nel corpo di questa legge di un comma che estenda la legge anche alle aggressione con movente di odio verso persone omosessuali e transessuali

In questo link il testo della legge Mancino contro razzismo e crimini di odio e xenofobia:
http://xenu.com-it.net/txt/mancino.htm

Attenzione: tra i delitti non colposi, cui si riferisce la proposta Concia (Pd), ci sono la prostituzione minorile, la tratta di persone, il sequestro di persona, l’acquisto o alienazione di schiavi, minacce e atti persecutori. (Ebbene??? io resto sempre più basito… Leggerò la proposta di Paola Concia)

Quanto tempo mancherà prima che un tribunale qualunque, con un magistrato «orientato», possa condannare un parroco che legge la Bibbia o le lettere di San Paolo? Attenzione: da uno spiffero entreranno correnti gelide, da un piano inclinato scorrerà un slavina. Siamo tutti uniti contro le violenze, ma attenzione a non scivolare pericolosamente verso la discriminazione della natura umana, «maschio e femmina li creò».

(Il fatto che la Bibbia sostiene che maschio e femmina liì creò, non implica che l’orientamento sessuale naturale sia solo quello eterosessuale; nulla che sia innaturale può esistere in natura… Mi pare OVVIO…. Oltrettutto, che nella Bibbia o in altri “testi sacri”, si proclami abominevole che due persone dello stesso sesso abbia un rapporto carnale, non dimostra che l’omosessualità sia contro natura…. é solo contro la morale religiosa…. CHI SE NE FREGA!!! In ogni caso le cose che paventa Volontè sono ben lungi dall’avverarsi; non ci sarà alcuna distruzione dell’Unità tra i sessi, qualunque cosa questo voglia dire…. Di sicuro non ci saranno molti più gay e lesbiche di oggi… al massimo ci sarà solo un maggior numero di persone omosessuali alla luce del sole… i coppie visibili pubblicamente come quelle eterosessuali. A me però viene il dubbio di aver solo perso tempo commentando le congetture di questo omuncolo, che poi non sono altro che il riflesso delle prolusioni ratzingeriane: http://www.vatican.va/roman_curia/congregations/cfaith/documents/rc_con_cfaith_doc_20030731_homosexual-unions_it.html … ; il suo articolo dovrebbe essere evidentemente assurdo a chiunque abbia un buon livello di cultura….)

lunedì 12 ottobre 2009, 07:00

Tratto da:

http://www.ilgiornale.it/interni/altro_che_uguaglianza_omosessuali_saranno_piu_uguali/12-10-2009/articolo-id=390062-page=0-comments=1


Responses

  1. Grazie per aver quotato il mio intervento.

    Segbalo un errorre che ho commesso è che sto per correggere nel mio blog: ho messo un non di troppo in “Le coppie eterosessuali non sarebbero meno eterosessuali solo perchè le coppie omosessuali avranno la garanzia, finora assente, di non essere difese in caso di aggressione… ” Ovviamente la garanzia assente è quella di essere difese (non di NON essere difese!).

    Se vuoi mi puoi aggiungere su Facebook (Alessio Giandomenico Mameli) così ci conosciamo.

    Ciao! 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: